Benvenuti in Pittura Atomica
In questo mio sito, desidero, prima di tutto, cercare di comunicare, in modo reciproco, con ognuno di Voi, cercando di offrirVi ciò che, più di ogni altra cosa, reputo giusta ed indispensabile. L' amore per la natura e ed il rispetto per tutto ciò che ci circonda. Il disegno e la pittura, in modo particolare, si può dire che siano nate con me. Mio padre conservava, nel suo portafogli, il disegno di un' ochetta, fatta da me all'età di tre anni. Ho amato sempre disegnare, ma la pittura è entrata di prepotenza nella mia vita, quasi come uno sfogo naturale, come l'acqua che non può essere più trattenuta da una diga. Mia moglie Maria, è stata ed è,  il catalizzatore  naturale per questa mia predisposizione e Le sono sempre grato. Il desiderio di trasmettere, e possibilmente condividere, con Voi queste mie esperienze nel mondo spirituale, mi hanno spinto a creare questo sito, dove ogni quadro è frutto di una mia visione spirituale. Ancora un benvenuto ed un grazie di cuore a tutti Voi.

 

PITTURA ATOMICA
La pittura è arte, ma cos’è veramente l’arte, se non una forma di racconto visivo, che cerca di descrivere, ma anche d’interpretare, nella forma migliore, il tempo in cui si esprime. Parallelamente, mi sembra anche doveroso, distinguere tra pittura pura e fine a se stessa, e pittura funzionale come potrebbe essere quella legata al marketing. Con la mia pittura, che ritengo localizzata in quella pura, cerco di far visualizzare uno scenario, molto più ricco e complesso di quanto possa effettivamente venire impresso nel dipinto. Come il cacciatore, che da una semplice orma, riesce a visualizzare l’ intero animale che l’ha lasciata, così nei miei dipinti, i dettagli, le piccole tracce, i colori e le forme, anche semplicemente accennate, rimandano a luoghi, scene di altre dimensioni, anche di altri tempi, che si fondono in lampi armonici e soffusi, in immagini di tempo attuale, quasi a confermare che il tempo non esiste, perché lo visualizzo come una continua spirale altalenante tra passato e presente. In questa tremula ed evanescente linea di congiunzione, si sviluppa la mia pittura, tra gli atomi dell’ infinitamente piccolo ed i grandi dettagli di immagini oniriche, a loro volta protagoniste come atomi dell’ infinitamente grande, come in una bolla senza tempo, ma sempre attuale.

 

PITTURA ATOMICA-ACQUERELLI

Tra le forme appena accennate, ed i tratti non continui del colore dai toni intensi, quasi contrastanti tra di loro, si inserisce il mio modo d’interpretare la vecchia tecnica dell’ acquerello. Non parto più da forme velate o da pennellate dai contorni imprecisi, ma scompongo l’immagine che voglio rappresentare, in una moltitudine di tessere informi, ognuna intensamente colorata, in un caleidoscopio di forme e di colori. Ogni tessera ha un colore intenso, nelle diverse tonalità, in maniera tale che, osservando il soggetto nella sua pienezza, apparirà con le sfumature classiche dell’acquerello. Questa particolarità avverrà nella mente dell’osservatore come il prodotto risultante dalla vicinanza di più colori intensi, interagenti tra di loro, in pratica, quindi, si vedrà un disegno dai colori sfumati, mentre in realtà sarà formato da una serie di tessere, uniformemente colorate, un po’ come nei mosaici in vetro nelle chiese. Il soggetto ed il modo di rappresentazione, segue sempre quanto già accennato nella Pittura Atomica.

 

PITTURA ATOMICA-SOGGETTI
E’ interessante notare che, chi guarda un mio dipinto, sia indotto a creare un’interpretazione personale, questo perché ogni cervello deve ricorrere alla sua memoria e quindi alle sue esperienze personali. Ogni dipinto è interpretato così, in modi completamenti differenti, pur partendo da una visualizzazione ben precisa. I volti delle persone sono informi ed indistinti, perché tendo a far risaltare la nostra parte animica. Gli animali, invece, sono ben dettagliati, perché vivono già in questa dimensione. E’ questa la ragione per cui vengono generalmente chiamati animali, da “anima”. Ogni tanto mi diletto a creare un’immagine nascosta in un’altra immagine. L’effetto è molto bello e sorprendente, perché i neuroni del nostro cervello, possono mettere a fuoco solo un’immagine alla volta, mentre sarà impossibile visualizzarle contemporaneamente. Questo perché il cervello ha bisogno di dare sempre un’interpretazione univoca rispetto a ciò che vede.

 

Tag

La lista dei tag è vuota.

Notizie

Inaugurazione del sito

04.02.2013 09:53
Oggi è stato inaugurato il nostro nuovo sito.  

Amo la pittura

04.02.2013 00:00
           Amo la pittura come forma di vita. Come la vita, la...
Oggetti: 1 - 2 di 2